top of page

La trasformazione digitale dell'Artista

Quasi un anno dopo la discussione della mia tesi di Laurea di Master in Digital Marketing Specialist dal titolo "La trasformazione digitale dell'Artista" ho deciso di condividere con voi i concetti che ho sintetizzato nella mia tesi e che applico giornalmente nella digitalizzazione dei miei clienti.


La voce dell'artista sul web


In una serie di articoli nelle prossime settimane, affronterò varie tematiche inerenti la definizione di trasformazione digitale e sul perché l’artista dovrebbe intraprendere questo percorso di trasformazione.

Racconterò anche i vari punti focali dello sviluppo di tale trasformazione applicata specificamente alla figura dell’artista e nel dettaglio, i processi e i servizi per l’evoluzione in ambito digitale:

  • Brand identity

  • Business +Digital Plan

  • Definizione della strategia

  • Scelta dei canali e delle forme comunicative

  • Presenza digitale


Curiosità

Si parlerà anche di curiosità come i dati storici sulla correlazione tra marketing ed Arte, esempi riguardanti la digitalizzazione di artisti del mondo musicale di altissimo livello e le testimonianze di alcune figure chiave nel mondo della lirica sul tema della digitalizzazione.

Apriamo una vision sul futuro descrivendo alcuni possibili strumenti innovativi per veicolare l’Arte nel mondo digitale!


Laura Andreini soprano e digital manager


La trasformazione digitale è per definizione quell’insieme di cambiamenti nella società umana sia tecnologici che culturali, sociali, organizzativi e manageriali, ma anche creativi in accordo e correlati all’applicazione di tecnologia digitale.



Il web è avere il mondo a portata di mano

Tale trasformazione applicata specificamente alla figura dell’artista, si presenta come il processo di evoluzione e sviluppo in ambito digitale di esso che, partendo dal nucleo autentico e identitario di sé arriva attraverso gli strumenti e le tecnologie disponibili alla propria Presenza digitale. L’artista consapevole del mondo contemporaneo, non solo entra in contatto con il web 2.0 diventandone un naturale utilizzatore e fruitore nella massa, ma ne conosce e sfrutta l’enorme potenziale divulgativo, aggregativo e comunicativo e si interessa agli strumenti ad esso correlati mettendoli a servizio della propria arte e a servizio dei propri obiettivi artistici e di business. Fa proprio il web 2.0 rendendolo fedelmente estensione di sé.


L'artista prende coscienza che il web è un'estensione di sé

La trasformazione diventa così un percorso di presa di coscienza per l’artista, in cui si uniscono l’astratto e il concreto nella comunicazione di sé e della propria forma d’arte. L’artista oggi deve necessariamente conoscere il personal branding, affermare l’autorevolezza del proprio brand e trasferirla al proprio pubblico, conoscere dunque quali siano gli strumenti comunicativi digitali, chi sono i propri stakeholder, avere contezza dei propri obiettivi e della strategia in ambito digitale per raggiungerli, sapere chi è il pubblico a cui si rivolge e come raggiungerlo.


Buon viaggio nella digitalizzazione!

40 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page